sabato 5 maggio 2012

TORTA LAGO VITTORIA...

Il giardino di Matilda

 Lo so, questa torta ha un nome un po' particolare. Il laghetto che ospita quella simpatica ranocchia prende il nome, non dalla Regina omonima, ma bensì dalla piccola festeggiata: auguri Vittoria!
La mia piccola amica voleva un giardino con le margherite e una simpatica bimba che le offre un fiore...Credo di averla accontentata.
Ho realizzato il laghetto con semplice gelatina per dolci. L'ho colorata con una goccina di blu, lasciata raffreddare e stesa pian piano su pasta di zucchero bianca. Ho alzato un po' i bordi e ho circondato con sassolini (sempre in pdz) e fiorellini.
Poi c'è Nella, la pecorella birbona, che anche questa volta riesce a farne una delle sue al povero Dino, detto anche sig. Pisolino. Un po' se le cerca, perché si addormenta continuamente e Nella ne approfitta per farsi un bel maglioncino nuovo.
Cocca la ranocchia, li guarda sempre divertita e poi c'è lei, la mia piccola Matilda, che con i suoi amici è sempre in un giardino a raccogliere fiori profumati per il suo piccolo orso Gino, detto Ginetto per gli amici più intimi.
Ops, scusate! Non vi ho presentato anche la piccola Gisella! Non vorrei mai che si offendesse e decidesse di volar via! Ha un compito importante: deve portar fortuna anche questa volta e mandar via i nuovoloni che minacciano la festa della piccola Vittoria....
Forza Gisella!!!! C'è da cantare "Tanti Auguri" a Vittoria!!!!

Nella e Dino

Orso Gino detto Ginetto
Per le foto meravigliose, devo ancora una volta ringraziare lo straordinario fotografo M. Carniel, che con il suo scatto riesce a valorizzare i più piccoli particolari delle mie modeste creazioni.
GRAZIE !!!!!!!!




Il centro delle margheritine è una pallina in pdz gialla, bagnata nella colla alimentare e successivamente passata nel cous cous colorato di giallo.
      
Cocca la ranocchia





 Gisella...pensaci tuuuuu!


2 commenti:

  1. Mamma mia che meraviglia!!!Spettacolare, unica e speciale...

    RispondiElimina